Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Ascom Parma a sostegno dell’iniziativa promossa dalla Federazione Erboristi Italiani

07/02/2018

erborista

Ascom Confcommercio Parma interviene a sostegno dell’iniziativa promossa dalla Federazione Erboristi Italiani che ha lanciato una petizione in tutta Italia per salvaguardare la professione di erborista, con l’obiettivo di mantenere una professionalità importante in un settore delicato. 

Ci uniamo alla protesta della FEI, afferma il Direttore di Ascom Parma Claudio Franchini, contro il decreto legislativo relativo alla coltivazione, raccolta e prima trasformazione delle piante officinali che si prefigge di abrogare la Legge 6 gennaio 1931 n. 99, quindi di conseguenza la figura dell’erborista. 

Crediamo che tutto ciò andrà a danno delle imprese del settore, poiché la despecializzazione senza regole farà entrare in crisi migliaia di lavoratori e famiglie; non dimentichiamo che il giro d’affari è di oltre un miliardo di euro a livello nazionale e allo stesso tempo gli oltre tre mila studenti iscritti ai corsi di laurea in Scienze e Tecniche Erboristiche si ritroveranno con una carta in mano senza un reale valore. 

Sicuramente la Legge del 1931 andrebbe rivista, aggiornata ai tempi odierni, ma non assolutamente abrogata. 

Si invitano, pertanto, cittadini ed erboristi a firmare sul sito della F.E.I nazionale.

 

Firma e fai firmare su www.feierboristi.org