Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

LEGALITA’ MI PIACE – GIORNATA DI MOBILITAZIONE NAZIONALE

21/11/2017

giornata legalità 2017 Parma 800x600

Creare un contesto sociale che permetta ai cittadini di vivere in una città sicura e agli imprenditori di confrontarsi con una sana concorrenza: questi alcuni dei temi che sono stati discussi in occasione della 5^ Giornata della Legalità indetta da Confcommercio.  Un appuntamento nazionale, nel quale si è inserita anche Parma per anticipare, con una conferenza stampa, i lavori in diretta streaming dalla sede di Roma che hanno visto, dopo i saluti istituzionali,  la presentazione dei  risultati dell’indagine nazionale realizzata  in collaborazione con GfK-Italia e l’intervento del Ministro dell’Interno Marco Minniti. 

“Questo nostro appuntamento annuale,  – commenta Vittorio Dall’Aglio, Presidente Ascom Parma – nasce con lo scopo di tenere alto l’interesse e l’attenzione sulle problematiche legate alla legalità. Nonostante la situazione a Parma possa essere considerata meno critica rispetto ad altri territori, è altrettanto vero che il contesto generale di forte preoccupazione in cui viviamo, ha di fatto incrementato, anche a livello locale, il senso di insicurezza non solo fra i cittadini ma anche fra gli imprenditori.” 

“È un percezione non solo locale – aggiunge Claudio Franchini, direttore Ascom Parma -  secondo i dati raccolti da Confcommercio nazionale infatti, a livello regionale, l’incidenza dei commercianti che percepiscono un peggioramento del livello di sicurezza è pari al 31%; sono aumentate inoltre le segnalazioni di episodi di illegalità degli stessi commercianti e l’abusivismo rimane uno dei fenomeni criminali più sentiti, con il 52% dei commercianti che ritiene la situazione peggiorata rispetto all’anno scorso.” 

“Le percentuali in aumento delle segnalazioni – ha proseguito Dall’Aglio - dimostrano altresì la fiducia e la collaborazione diretta tra commercianti e forze dell’ordine che anche a Parma è cresciuta negli ultimi anni e che ha consentito di ottenere importanti risultati grazie ad un maggior coordinamento tra tutte le forze in campo migliorando cosi anche l’immagine della città, con l’obiettivo di aumentarne l’attrattività nei confronti di possibili visitatori”. 

“Si tratta di un’iniziativa interessante  - ha concluso Giuseppe Forlani, Prefetto di Parma - che non solo rafforza la collaborazione tra l’Associazione di Categoria ed il sistema della sicurezza pubblica, ma diventa occasione importante per condividere insieme le valutazioni sui fenomeni di criminalità con particolare riferimento sia agli episodi più diffusi, come  furti o rapine, sia a quelli più sensibili di usura ed estorsione”.