Sei in:Home page> News > ISTALLAZIONE TELECAMERE IN AZIENDA

ISTALLAZIONE TELECAMERE IN AZIENDA

16/12/2011homestampa

La videosorveglianza nei luoghi di lavoro e lavoratori dipendenti in forza: cosa prevede la legge e alcuni consigli prima dell'istallazione


Cosa prevede la legge?

L’art. 4 della Legge 300/70 (Statuto dei lavoratori) prevede che i sistemi di videosorveglianza possano essere installati esclusivamente in presenza di accordo sindacale. In mancanza è necessaria un’autorizzazione della Direzione Provinciale del Lavoro.

L’art. 4 della Legge 300/70 e il D. Lgs. 196/2003 (Codice della Privacy) vietano l’utilizzo dei sistemi di videosorveglianza per il controllo a distanza dei lavoratori.

Sono previste pesanti sanzioni amministrative (da € 30.000 a € 180.000) e penali (ammenda da € 154,93 a € 1.549,30 o arresto da 15 giorni a 1 anno) in caso di violazioni di quanto previsto dalla legge!!

 

Cosa fare prima di installare un impianto di videosorveglianza?

Se in azienda, indipendentemente dalle dimensioni, sono presenti le rappresentanze sindacali aziendali interne sottoscrivere un accordo sindacale con le suddette rappresentanze o, in mancanza, presentare istanza di autorizzazione direttamente alla Direzione Provinciale del Lavoro.

Se in azienda ci sono unità locali in cui operano più di 15 dipendenti sottoscrivere un accordo sindacale con le Organizzazioni Sindacali di categoria territoriali o, in mancanza di accordo, presentare istanza di autorizzazione direttamente alla Direzione Provinciale del Lavoro.

 

Cosa è previsto per le aziende che abbiano sottoscritto un accordo sindacale per l’installazione di sistemi di videosorveglianza?

La sottoscrizione dell’accordo sindacale consente all’azienda di procedere alla installazione dell’impianto.

 

Cosa è previsto per le aziende che non abbiano sottoscritto un accordo sindacale per l’installazione di sistemi di videosorveglianza?

Deve essere presentata apposita istanza motivata alla Direzione Provinciale del Lavoro per ottenere l’autorizzazione ad installare l’impianto. In mancanza non è possibile procedere all’installazione e all’uso dell’impianto di sorveglianza: si rischiano pesanti sanzioni succitate.

 

In tal caso all’istanza dovranno essere allegati:

  • 2 planimetrie dei locali (con indicato la dislocazione delle telecamere),
    • Relazione tecnica dell’impianto rilasciata direttamente dall’installatore,
    • 2 marche da bollo

  

ULTERIORI CONSIGLI UTILI PRIMA DELL’INSTALLAZIONE:

  • È obbligatorio informare i dipendenti e i clienti che i locali aziendali sono videosorvegliati.
  • È obbligatorio nominare un rappresentante addetto alla videosorveglianza scelto dai dipendenti.
  • Le telecamere devono essere installate in modo da inquadrare i luoghi di lavoro più esposti al rischio di furti o rapine e la ripresa dei dipendenti deve avvenire secondo il criterio dell’occasionalità esclusivamente al fine di tutelare maggiormente i beni aziendali e la sicurezza.
  • Le telecamere devono essere dotate di spia luminosa che si accende in caso di visione in tempo reale delle immagini e nella planimetria deve essere individuata la dislocazione dell’impianto.
  • L’apparecchiatura per la registrazione delle immagini deve essere custodita in modo da garantire la sicurezza.
  • La visione delle registrazioni (salvo che venga effettuata delle Forze dell’Ordine nell’ambito di indagini) potrà avvenire solo in presenza dell’addetto alla videosorveglianza scelto dai dipendenti. In merito si suggerisce di inserire una clausola specifica nel documento informativo sulla Privacy di tutti i dipendenti/collaboratori.
  • Le immagini registrate non potranno essere in alcun modo utilizzate per accertare o contestare disciplinarmente violazioni dell’obbligo di diligenza del lavoratore.
  • Se l’impianto è già stato montato e non si è in possesso di un accordo sindacale o dell’autorizzazione della Direzione Provinciale del Lavoro è obbligatorio disinstallare le telecamere fino all’ottenimento della concessione.

 

Per chiarimenti contattare il centro assistenza Servizi Paghe di Ascom sig,ra Enrica Gennari al numero 0521 - 298854.


condividi via email condividi via email

16/12/2011homestampa

Fotogallery

telecamera

© 2009 SEACOM S.r.l. - Tutti i diritti sono riservati - SEACOM S.r.l. societá unipersonale - Societá soggetta alla direzione e coordinamento di Ascom Confcommercio Parma
Sede legale: Via Abbeveratoia 63/a - 43126 Parma (Pr) -Iscr. Reg. Imprese, P.IVA e C.F. 00968280347 - Capitale sociale 1.300.000 i.v. - REA PR n. 157428

privacy policy | credits