Sei in:Home page> News > Nuove grandi strutture: il 50% di superficie ai piccoli negozi già esistenti

Nuove grandi strutture: il 50% di superficie ai piccoli negozi già esistenti

27/09/2011homestampa

Una disposizione che ha l’obiettivo di costituire un ammortizzatore di sicura efficacia nei confronti delle imprese già operanti sul mercato


Nuove medio grandi strutture non alimentari perdipiù senza la prevista restituzione del 50% di superficie di vendita “alle medio-piccole strutture già esistenti ed operanti nel settore non alimentare da almeno tre anni”, come specifica il POICP (Piano operativo per gli insediamenti commerciali di interesse provinciale e sovracomunale). Ascom Confcommercio alza la voce anche in merito a questa illegittima modifica palesata dal Comune di Parma. «Tale disposizione - spiega Enzo Malanca - ha l’obiettivo di costituire un ammortizzatore di sicura efficacia nei confronti delle imprese già operanti sul mercato che, per effetto delle nuove aperture, si troveranno in grave difficoltà a proseguire l’attività. Al riguardo ricordiamo che gli insediamenti autorizzati, ancorché non ancora realizzati, sia di grandi che di medio-grandi strutture, hanno una consistenza considerevole pari a circa 260.000 mq di superficie di vendita che si aggiungono agli 84.000 già oggi operanti. Non possiamo ,quindi, che ribadire come organizzazione di rappresentanza la nostra contrarietà ad ogni azione che possa modificare l’attuale quadro normativo, con conseguenti potenziali effetti negativi sull’intera rete distributiva esistente, sia in termini di numero di imprese che di relativi occupati».


condividi via email condividi via email

27/09/2011homestampa

© 2009 SEACOM S.r.l. - Tutti i diritti sono riservati - SEACOM S.r.l. societá unipersonale - Societá soggetta alla direzione e coordinamento di Ascom Confcommercio Parma
Sede legale: Via Abbeveratoia 63/a - 43126 Parma (Pr) -Iscr. Reg. Imprese, P.IVA e C.F. 00968280347 - Capitale sociale 1.300.000 i.v. - REA PR n. 157428

privacy policy | credits