Sei in:Home page> News > Limite di utilizzo del contante: non obbligatorio per i turisti stranieri

Limite di utilizzo del contante: non obbligatorio per i turisti stranieri

07/03/2012homestampa

Gli stranieri extra U.E. non residenti nel territorio italiano sono esentati dal limite dei 1000 euro introdotto dal Decreto “Salva Italia”. Federmoda: «una scelta di buon senso»


A seguito della firma del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, e della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del Decreto Legge sulle Semplificazioni fiscali, è stato apportato un correttivo al divieto dell’uso del contante in misura pari o superiore a 1.000 euro. In sostanza, il Governo, raccogliendo le sollecitazioni di Confcommercio Imprese per l’Italia, ha permesso agli stranieri extra U.E. non residenti nel territorio italiano di essere esentati dal limite introdotto dal Decreto “Salva Italia”, che potranno tranquillamente effettuare i loro acquisti in contanti per cifre superiori a 1.000 euro e fino a 15.000 euro.

 

Per il Presidente di Federazione Moda Italia, Renato Borghi: «Si tratta di una scelta di buon senso, coerente anche con le politiche di sviluppo economico e turistico del nostro Paese, che di certo non è in contraddizione con la ratio del provvedimento di contrasto al riciclaggio, al finanziamento del terrorismo ed alla criminalità organizzata e, non da ultimo, all’evasione fiscale. Auspico che questo importante risultato – che avvalora gli sforzi della nostra Organizzazione – possa contribuire a mantenere i livelli di consumo almeno dei turisti stranieri, tradizionalmente amanti del Made in Italy».


condividi via email condividi via email

07/03/2012homestampa

Fotogallery

euro-soldi

© 2009 SEACOM S.r.l. - Tutti i diritti sono riservati - SEACOM S.r.l. societá unipersonale - Societá soggetta alla direzione e coordinamento di Ascom Confcommercio Parma
Sede legale: Via Abbeveratoia 63/a - 43126 Parma (Pr) -Iscr. Reg. Imprese, P.IVA e C.F. 00968280347 - Capitale sociale 1.300.000 i.v. - REA PR n. 157428

privacy policy | credits