Sei in:Home page> Sala Stampa > Ascom e Cariparma Crédit Agricole insieme per le neo imprese, nasce Start-Up “Plus”

Ascom e Cariparma Crédit Agricole insieme per le neo imprese, nasce Start-Up “Plus”

28/03/2012homestampa

Siglato un nuovo accordo per sostenere l’avviamento di nuove attività imprenditoriali sul territorio


Ascom Confcommercio Parma e Cariparma Crédit Agricole diventano oggi partner di un nuovo progetto che ha l’obiettivo di sostenere le migliori iniziative imprenditoriali del territorio e creare le condizioni per la loro permanenza sul mercato. Da un lato Start-Up (il servizio di assistenza integrato di Ascom per chi vuole aprire una nuova attività) e, dall’altro, una linea di credito dedicata di Cariparma Crédit Agricole, sostenuta dalla garanzia della Cooperativa Commercianti e dal un contributo straordinario di ulteriore garanzia da parte di Ascom, con cui accedere ad un finanziamento agevolato garantito complessivamente al 70%.

 

In un momento di forte crisi economica, l’avviamento di una nuova attività rappresenta una delle fasi più delicate per la vita stessa dell’impresa, anche se di piccole dimensioni. È da questo dato di fatto che nasce questa collaborazione, per facilitare le neo imprese che dimostrano di possedere i giusti requisiti nell’accesso al credito e nel raggiungimento della stabilità aziendale.

 

I DATI

Gli ultimi dati rilevati (fonte Camera di Commercio di Parma, anno 2011 ) mettono in evidenza, anche nel nostro territorio, una crisi strutturale del settore terziario (commercio turismo e servizi che insieme costituiscono la fetta più grande delle imprese – tabella 1). In termini di numero di imprese abbiamo registrato un saldo iscritti/cessati nel 2011 nel settore terziario pari a -421 aziende (tabella 2) di cui:

-239 nel commercio

-65 nel turismo

-117 nei servizi privati

Dati oggettivi che evidenziano la contestuale crescente difficoltà delle imprese a resistere sul mercato: a livello nazionale la durata media delle aziende cessate è pari a 12 anni (11 in Emilia Romagna).

Per quanto riguarda le forme societarie, le tipologie meno longeve sono proprio le ditte individuali che costituiscono la maggior parte delle pmi. Sempre a livello nazionale, nel primo decennio di attività i due terzi di questi neo imprenditori finiscono ko e tra le cause degli insuccessi spesso figura proprio l’inesperienza del titolare. (fonte Sole 24Ore del 8/8/11)


START-UP “PLUS” – Accordo Ascom Cariparma Crédit Agricole

Il ruolo dell’istituto bancario nel processo di avvio di una nuova impresa è centrale sia nella definizione degli strumenti finanziari da mettere a disposizione, sia per la tempistica e la modalità con cui questi vengono erogati. La nuova collaborazione mira così a facilitare la concessione del credito a quelle imprese che:

  • abbiano seguito il precorso Start-Up e dunque possiedono i requisiti patrimoniali e gli strumenti per avviare un progetto economico e finanziario realisticamente sostenibile
  • siano iscritti alla Cooperativa Commercianti, che fornisce la garanzia del finanziamento pari al 50%, oggi unita all’ulteriore garanzia messa a disposizione da Ascom  e pari al 20%.

L’aspetto pratico dell’accordo si concretizza dunque nella possibilità di un finanziamento fino a 50mila euro erogato tramite la Cooperativa di Garanzia fra Commercianti da rimborsare in 5 anni e una prima fase di preammortamento con una garanzia del 70%.


LE DICHIARAZIONI

«Molti si rivolgono al terziario pensando che l’apertura di una nuova attività sia una cosa semplice, banalizzando le difficoltà - spiega Enzo Malanca, direttore generale Ascom Parma - Ma avere una buona idea oggi non basta e improvvisare non paga. Troppo spesso assistiamo a casi di imprese che si inseriscono nel mercato senza la dovuta preparazione, con dispendio di soldi, energie e danneggiando anche il più ampio sistema del mercato locale. Con questa nuova collaborazione vogliamo dare l’opportunità alle nuove valide idee di concretizzarsi sostenendo e agevolando attraverso il nostro servizio di Start-Up proprio le situazioni che, dopo un’accurata analisi, dimostrano di possedere i requisiti di fattibilità. Nei casi valutati positivamente - prosegue Malanca - il sostegno congiunto di Ascom, Cooperativa di Garanzia fra Commercianti e Cariparma Crédit Agricole, permetterà all’imprenditore di usufruire di un ulteriore accesso agevolato al credito. In questo modo avremo tutti gli interessati - imprenditore, associazione di categoria, cooperativa e istituto bancario – impegnati a sostenere lo stesso progetto. Un meccanismo - conclude Malanca - che ha l’obiettivo di far nascere nuove imprese di qualità in grado di sostenersi su un mercato difficile e concorrenziale garantendo così insieme ad una sicurezza economica anche una sorta di tutela personale e sociale».

 

«In una situazione economica difficile come quella attuale, il credito è un punto nevralgico per tutte le aziende - commenta Marco Zilioli, presidente della Cooperativa di Garanzia fra Commercianti di Parma -  ancor più quando una neo impresa si affaccia sul mercato. In quest’ottica la Cooperativa di Garanzia tra Commercianti ha da tempo istituito una linea di finanziamento dedicata proprio all’avvio di una nuova attività (46 pratiche erogate nel 2011 per un importo pari a 3.411.500 euro). Start-Up “Plus”, nato grazie alla collaborazione con Ascom e Cariparma Crédit Agricole, contribuisce così a creare migliori condizioni per facilitare l’accesso al credito delle neo imprese e il loro insediamento nel mercato».

 

«Cariparma Crédit Agricole e Ascom collaborano da diverso tempo per favorire l’attività delle imprese del territorio – aggiunge Marco Dell’Otti, Responsabile per la Banca della Direzione Territoriale di Parma. Il progetto che presentiamo oggi, però, costituisce un’assoluta novità non solo su Parma ma su tutto il territorio nazionale. Abbiamo scelto di partire dalle nostre zone storiche e da una partnership consolidata per creare un modello di collaborazione con le associazioni di categoria locali che sia replicabile anche su altre piazze italiane. L’intento è duplice: da un lato finanziare le idee meritevoli e i progetti con un chiaro potenziale di successo, dall’altro tutelare la piccola imprenditoria locale di fronte alle difficoltà dell’attuale fase economica, mettendo a loro disposizione le risorse necessarie per affrontare gli elevati costi di avviamento. Ci auguriamo – prosegue Dell’Otti – che questo progetto possa dare nuova linfa anche all’imprenditoria giovanile, per definizione portatrice di idee e di innovazione. E’ importante informare chi presenta un progetto, soprattutto i giovani, affinché siano professionalmente preparati, consapevoli dei rischi e delle difficoltà e capire con loro se ci sono i presupposti per affrontarle con serenità. Istituti di credito e associazioni di categoria possono e devono avere anche questo ruolo di consulenza per offrire un servizio sempre più qualitativo ai propri territori, favorire una crescita virtuosa del tessuto imprenditoriale e un corretto inserimento nel mondo del lavoro».


IL SERVIZIO START-UP DI ASCOM

Il termine Start-Up indica l'operazione e il periodo durante il quale si avvia un'impresa. Start-Up è divenuto anche il nome del servizio ideato da Ascom per assistere le nuove piccole e medie imprese che si affacciano sul mercato o intendono rilevarne una già esistente.

Tramite il progetto Start-Up, Ascom offre un servizio di assistenza integrato al fine di ridurre al minimo i rischi e le incertezze a carico dei vari soggetti. In quest’ottica Ascom, partendo da una logica di pianificazione, non si limita a fornire l’assistenza tecnica necessaria, ma assolve anche il ruolo di coordinatore e certificatore dell’intero progetto colmando quel vuoto informativo e di controllo che spesso limita l’operatività delle parti e il pieno raggiungimento degli obiettivi.

Per informazioni CAT – Servizio Assistenza Tecnica Ascom via Abbeveratoia 63/a 2° piano

numero verde 800.192.402


condividi via email condividi via email

28/03/2012homestampa

Documenti scaricabili

Fotogallery

startup
start up plus 6
start up plus2

© 2009 SEACOM S.r.l. - Tutti i diritti sono riservati - SEACOM S.r.l. societá unipersonale - Societá soggetta alla direzione e coordinamento di Ascom Confcommercio Parma
Sede legale: Via Abbeveratoia 63/a - 43126 Parma (Pr) -Iscr. Reg. Imprese, P.IVA e C.F. 00968280347 - Capitale sociale 1.300.000 i.v. - REA PR n. 157428

privacy policy | credits