Sei in:Home page> News > Salvaguardiamo ristoranti e bar che per rispettare le regole rischiano di chiudere

Salvaguardiamo ristoranti e bar che per rispettare le regole rischiano di chiudere

10/07/2012homestampa

Oggi le strutture in regola sono sempre più in difficoltà a causa del crescente fenomeno dell’abusivismo. Ascom chiede più legalità, correttezza e rispetto delle normative vigenti


Le attività di Ristoranti e Pubblici Esercizi, che da sempre svolgono un ruolo di servizio sociale fondamentale alla collettività, sono oggi sempre più in difficoltà a causa del crescente fenomeno dell’abusivismo inteso come la concorrenza sleale di quegli Agriturismi e Circoli Privati che non rispettano le regole.

 

I principali requisiti che occorre rispettare sono:

AGRITURISMI

- Diretta e prevalente connessione tra attività agricola ed agrituristica

- Utilizzo di prodotti di produzione propria, non inferiore al 35% dei prodotti utilizzati

- Utilizzo di prodotti che siano espressione delle tradizioni enogastronomiche locali

CIRCOLO PRIVATO

- Attività inerente con l'oggetto sociale

- Attività di somministrazione e intrattenimento danzante non prevalenti rispetto a quella prevista nell’oggetto sociale

- Ingresso riservato eslusivamente ai soci e registrazione soci non contestuale al primo ingresso


Spesso questi obblighi non vengono rispettati

È  per questo che FIPE Parma, Federazione Italiana Pubblici Esercizi, aderente ad Ascom, interviene per chiedere con forza a Comuni e Istituzioni competenti che venga incentivata un’azione di controllo affinché tutte le attività siano messe nelle stesse condizioni per poter lavorare in un mercato uguale per tutti.

 

Servono

legalità, correttezza e rispetto delle normative vigenti per la tutela delle imprese...

- Che garantiscono un servizio al territorio con continuità

- Che contribuiscono ai bilanci dei Comuni con tasse e imposte

- Che contribuiscono alla tutela della nostra tradizione culinaria

... e dei consumatori

oggi disorientati da un’offerta che ha troppi margini di ambiguità

 


condividi via email condividi via email

10/07/2012homestampa

Fotogallery

Ascom FIPE luglio 2012_gazzetta_OK

© 2009 SEACOM S.r.l. - Tutti i diritti sono riservati - SEACOM S.r.l. societá unipersonale - Societá soggetta alla direzione e coordinamento di Ascom Confcommercio Parma
Sede legale: Via Abbeveratoia 63/a - 43126 Parma (Pr) -Iscr. Reg. Imprese, P.IVA e C.F. 00968280347 - Capitale sociale 1.300.000 i.v. - REA PR n. 157428

privacy policy | credits