Sei in:Home page> News > Federalberghi su tassa di soggiorno a Parma: lettera all'Amministrazione Comunale

Federalberghi su tassa di soggiorno a Parma: lettera all'Amministrazione Comunale

07/12/2012homestampa

Tale decisione non farà altro che allontanare i turisti da Parma, costituirà maggiore onere per le aziende parmigiane, danneggerà per ricaduta il tessuto economico e commerciale


Ill.mo Sig. Sindaco,

In un periodo così difficile per il nostro settore, che ora più che mai avrebbe bisogno del sostegno concreto del Comune, l’intenzione di voler applicare la “Tassa di Soggiorno” ci sembra al contrario una decisione inopportuna e dannosa per il sistema turistico della nostra Città.

A livello regionale la Tassa di soggiorno è stata applicata solamente a Bologna e a Rimini. In altre realtà è stata introdotta, ma successivamente sospesa come a Reggio Emilia e a Modena.

Questa nuova tassa, di fatto, va ad incidere sulla competitività delle imprese alberghiere della città di Parma che si ritroveranno in difficoltà nei confronti di destinazioni concorrenti dove la Tassa non viene applicata, come per esempio a Reggio Emilia, Piacenza, Salsomaggiore Terme, Cremona e Mantova.

Oltre a quanto evidenziato, deve essere valutato che, le nostre strutture alberghiere hanno già comunicato ai vari tour operator i prezzi delle camere per il 2013 e pertanto, la Tassa di Soggiorno dovrà essere interamente assorbita dalle aziende stesse.

Per queste motivazioni ribadiamo la nostra ferma contrarietà all’introduzione di questo ulteriore onere, stante la palesata volontà della  Pubblica Amministrazione di inserirla nel bilancio 2013, a partire  dal 1° luglio.

Tale decisione non farà altro che allontanare i turisti da Parma, costituirà maggiore onere per le aziende parmigiane che abitualmente provvedono ad ospitare collaboratori e clienti e non da ultimo danneggerà per ricaduta tutto il tessuto economico e commerciale.

In forza di tali motivazioni invitiamo l’Amministrazione a recedere da tale decisione anche in considerazione dell’esiguo ammontare del gettito previsto, che in ogni caso dovrà essere obbligatoriamente destinato al solo comparto del turismo.  

 

Presidente Federalberghi Parma                                                          

Emio Incerti


condividi via email condividi via email

07/12/2012homestampa

Fotogallery

turismo reception

© 2009 SEACOM S.r.l. - Tutti i diritti sono riservati - SEACOM S.r.l. societá unipersonale - Societá soggetta alla direzione e coordinamento di Ascom Confcommercio Parma
Sede legale: Via Abbeveratoia 63/a - 43126 Parma (Pr) -Iscr. Reg. Imprese, P.IVA e C.F. 00968280347 - Capitale sociale 1.300.000 i.v. - REA PR n. 157428

privacy policy | credits