Sei in:Home page> Sala Stampa > “L’assistenza sanitaria integrativa nel terziario. Come funzionano i fondi EST e ASTER

“L’assistenza sanitaria integrativa nel terziario. Come funzionano i fondi EST e ASTER

21/11/2011homestampa

L'incontro fa parte del ciclo di appuntamenti promossi da E.B.C., C.S.T., EBURT e C.S.T. EBTER dedicati al Welfare Contrattuale


Il ciclo di incontri promosso da E.B.C. (Ente Bilaterale Commercio Distribuzione e Servizi di Parma), C.S.T. EBURT (Centro Servizi Territoriale dell’Ente Bilaterale Unitario Regionale del Turismo) e C.S.T. EBTER (Centro Servizi Territoriale dell’Ente Bilaterale Territoriale Emilia Romagna del Commercio, Turismo e Servizi) dedicati al Welfare Contrattuale, è proseguito con il seminario “L’assistenza sanitaria integrativa nei settori Commercio e Turismo. Come funzionano i fondi EST e ASTER” svoltosi nei giorni scorsi presso la Camera di Commercio di Parma.

Dopo una breve introduzione del Presidente E.B.C, Graziano Mazzoli, che ha sottolineato l’importanza di questi incontri come strumento indispensabile per diffondere ad aziende, lavoratori ed operatori del settore una migliore conoscenza e fruizione degli strumenti di Welfare Contrattuale,  i lavori si sono aperti con l’intervento di Stefano Setzu, dell’Ufficio Bilaterale Confesercenti  Nazionale, per introdurre il Fondo Aster (Ente di Assistenza Sanitaria Integrativa per i dipendenti dalle aziende del Commercio, del Turismo e dei Servizi costituito da Confesercenti, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil)

Caratteristiche contrattualistico-strutturali del fondo (CCNL di riferimento, regime contributivo, etc.), modalità operative, anche attraverso il collegamento diretto con il sito internet di riferimento, www.enteaster.it, sono stati alcuni dei temi affrontati.

I lavori seminariali sono proseguiti, quindi, con l’approfondimento di Fondo EST  (Fondo per l’Assistenza Sanitaria Integrativa per i dipendenti da aziende del Terziario e del Turismo di in attuazione del CCNL del Terziario e del Turismo, sottoscritto da Confcommercio, Fipe, Fiavet e dai sindacati dei lavoratori: Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs Uil) per la cui trattazione sono intervenuti Antonella Battaglia, Responsabile Settore Contributi Fondo Est e Luca Calabrese, Settore Prestazioni Fondo Est.

La dr.ssa Battaglia ha affrontato la tematica prettamente contrattualistica del fondo ricordando i quattro rami contrattuali cui è rivolto (Commercio, Turismo e Servizi a cui si sono aggiunti i dipendenti delle aziende ortofrutticole e agrumarie e delle aziende farmaceutiche speciali), le tipologie di lavoratori che beneficiano dell’iscrizione e il regime contributivo.  
Il dr. Calabrese è invece sceso nel dettaglio del sistema delle prestazioni : i massimali, le franchigie, la documentazione necessaria per il rimborso, le prenotazioni, il sito internet www.fondoest.it.

Grande partecipazione del pubblico presente in sala che approfittando della presenza di esperti relatori ha potuto cosi intervenire direttamente per porre quesiti specifici su dubbi e situazioni vissute.

Gli esponenti del mondo sindacale hanno inoltre ricordato a tutti la presenza di sportelli per l’assistenza sui fondi in oggetto, finanziati dagli enti bilaterali, presso Ascom/Confcommercio, Confesercenti, FilcamsCgil, FisascatCisl e UiltucsUil.

Le conclusioni a Ilaria Zappacosta, Coordinatrice di EBTER CST per ricordare il prossimo seminario di approfondimento tematico in programma mercoledì 30 novembre p.v. sempre presso la Camera di Commercio di Parma e dedicato ai fondi pensione di settore “La previdenza complementare nei settori Commercio e Turismo. Come funziona il fondo FONTE” a cura della dr.ssa D'Antonio di Vito,  Responsabile Area Operativa e Gestionale Fondo Pensione Fon.Te.



condividi via email condividi via email

21/11/2011homestampa

Fotogallery

revisione ascom

© 2009 SEACOM S.r.l. - Tutti i diritti sono riservati - SEACOM S.r.l. societá unipersonale - Societá soggetta alla direzione e coordinamento di Ascom Confcommercio Parma
Sede legale: Via Abbeveratoia 63/a - 43126 Parma (Pr) -Iscr. Reg. Imprese, P.IVA e C.F. 00968280347 - Capitale sociale 1.300.000 i.v. - REA PR n. 157428

privacy policy | credits