Sei in:Home page> News > Contributi per le microimprese del commercio e del turismo

Contributi per le microimprese del commercio e del turismo

02/12/2013homestampa

Contributi per la qualificazione dei servizi delle microimprese del settore commercio e turismo nelle aree protette dell’appennino emiliano


Tramite il GAL Soprip (Agenzia di sviluppo delle Province di Parma e Piacenza) è possibile ottenere contributi per interventi finalizzati a innovare e qualificare i servizi nei settori commercio e turismo nella porzione di Appennino Emiliano comprese nelle Aree Protette Regionali. TIPOLOGIE D’INTERVENTO In funzione degli obiettivi del bando si considerano ammissibili le seguenti tipologie di intervento:

• Interventi di carattere materiale, di realizzazione, ampliamento, qualificazione di spazi espositivi e di vendita per i prodotti agro-alimentari e turistici;

• Interventi di carattere immateriale relativi a progettazione e produzione di materiali di comunicazione, promozione e commercializzazione.

AREA DI APPLICAZIONE

L’Azione è applicabile nelle seguenti aree:

TERRITORI DELLE AREE PROTETTE: PARCO REGIONALE DELLO STIRONE, PARCO REGIONALE DEI BOSCHI DI CARREGA, PARCO REGIONALE DEL FIUME TARO, PARCO REGIONALE DEI 100 LAGHI, PARCO NAZIONALE TOSCO EMILIANO

Più precisamente: Comuni interamente ammessi Corniglio, Fornovo di Taro, Monchio delle Corti, Tizzano Val Parma Comuni parzialmente ammessi Collecchio, solo i seguenti fogli catastali: 1, 4, 6, 7, 9, 10, 11, 26, 27, 31, 32, 33, 34, 35, 38, 41, 42, 43, 44, 46; Fidenza, solo i seguenti fogli catastali: 50, 51; Medesano, solo i seguenti fogli catastali: 12, 39, 40, 53, 54, 55, 56, 57; Noceto, solo i seguenti fogli catastali: 15, 29, 44, 55, 56, 69, 70, 76, 80, 81; Sala Baganza, solo i seguenti fogli catastali: 2, 3, 4, 5 e dall' 8 al 30 inclusi; Salsomaggiore Terme, solo i seguenti fogli catastali: 1, 2, 3, 4, 6, 7, 16, 17, 18, 27, 28, 39, 40, 41.

ENTITA’ DEL CONTRIBUTO L’aiuto è erogato nella forma di contributo in conto capitale, nella misura del 40% (quaranta percento) della spesa ammessa nel rispetto delle norme fissate per gli aiuti “de minimis”. La spesa ammissibile per singola domanda, al netto dell’IVA, dovrà essere ricompresa fra i seguenti importi: - Importo minimo di Euro 5.000,00 (quindicimila/00); - Importo massimo di Euro 50.000,00 (cinquantamila/00). BENEFICIARI Sono ammesse all’aiuto solo le Microimprese ai sensi della raccomandazione 2003/361/CE della Commissione e con le modalità di applicazione definita dal Decreto del Ministero delle Attività Produttive 18 aprile 2005 dei settori commercio e turismo ricomprese nei seguenti codici Ateco:

• Turismo codice 55.1: da 55.10 a 55.30.00

• Commercio codice 47.2: da 47.21.0 a 47.29.90 con esclusione dei codici 47.26.00 e 47.29.2

 

N.B. Le imprese che intendono presentare richiesta devono risultare iscritte all’Anagrafe delle Aziende Agricole, con situazione dei dati debitamente validata, conformemente a quanto previsto dal R.R. n. 17/2003 (per l’iscrizione a titolo gratuito è possibile rivolgersi ai Centri di Assistenza Agricola – CAA presenti sul territorio)

 

Le domande di aiuto devono essere presentate entro il termine perentorio del 16 dicembre 2013.

Per ulteriori informazioni potete rivolgervi a S.T.S. CAT Srl Ascom Confcommercio Parma, Via Abbeveratoia, 63/a (secondo piano); Tel 0521 298874/812

 


condividi via email condividi via email

02/12/2013homestampa

© 2009 SEACOM S.r.l. - Tutti i diritti sono riservati - SEACOM S.r.l. societá unipersonale - Societá soggetta alla direzione e coordinamento di Ascom Confcommercio Parma
Sede legale: Via Abbeveratoia 63/a - 43126 Parma (Pr) -Iscr. Reg. Imprese, P.IVA e C.F. 00968280347 - Capitale sociale 1.300.000 i.v. - REA PR n. 157428

privacy policy | credits