analytics

Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Ti trovi in: Home > NOTIZIE > FIPE: Super Green Pass e controlli nel locali

FIPE: Super Green Pass e controlli nel locali

30/11/2021

SUPER GREEN PASS

Tra le novità di maggiore interesse per il settore si evidenzia che 

• dal 6 dicembre e fino al 15 gennaio 2022 alle attività potranno accedere solo i soggetti in possesso del c.d. “super green pass” (no tampone), oltreché i minori di anni 12 e i soggetti esenti dalla campagna vaccinale. Saranno dunque consentiti:

- i servizi di ristorazione senza limitazioni orarie, senza limiti di persone al medesimo tavolo con la prescrizione del “super green pass” per il solo consumo al tavolo al chiuso, ad eccezione delle mense e catering continuativo su base contrattuale, alle quali potranno accedere anche i possessori del green pass ordinario;

- le attività delle discoteche e delle sale da ballo;

- le feste conseguenti alle cerimonie civili e religiose;

- le sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò.

 

Si rammenta anche che il Decreto ha previsto un esplicito rafforzamento delle attività di controllo, mediante l’adozione di un piano, da parte delle forze di pubblica sicurezza. E’ dunque fondamentale, d’ora in avanti, porre sempre maggiore attenzione al controllo del green pass ai clienti e al rispetto delle regole vigenti (distanziamento, mascherine ecc…) al fine di scongiurare sia le sanzioni previste e sia per scongiurare eventuali future chiusure per l’aumento dei casi. 

Alleghiamo per completezza sia un cartello per il controllo del green pass (CLICCA QUI)  che un quadro sinottico riassuntivo (CLICCA QUI)

Alleghiamo anche la comunicazione del Presidente della Fipe nazionale Enrico Stoppani CLICCA QUI

 

“Il prossimo 6 dicembre entrerà in vigore il Super Green Pass e anche  i pubblici esercizi saranno chiamati a fare la loro parte affinché le restrizioni individuali imposte dal Governo durino il meno possibile”. Con queste parole Ugo Bertolotti, Presidente Fipe Parma, aderente ad Ascom, è intervento in merito ai nuovi provvedimenti che scatteranno da lunedi.

“Per raggiungere l'obiettivo – prosegue Bertolotti - serve il massimo della responsabilità da parte di tutte le attività economiche che avranno l’obbligo di  effettuare i controlli e tra questi anche i  gestori dei locali che dovranno verificare con scrupolo il green pass di chi vuole consumare al tavolo all'interno di bar e ristoranti come appunto  è previsto dalla legge. In questo senso abbiamo infatti già diffuso presso tutti i nostri associati specifici cartelli che informano sulle nuove misure da adottare.  Per comprendere quanto sia seria la situazione infatti basta guardare a quello che sta avvenendo poco oltre i confini nazionali: questa ulteriore recrudescenza del virus va contrastata ad ogni livello perché oltre alla tutela della salute nessun imprenditore può correre il rischio che si riapra la stagione delle misure restrittive nei confronti delle imprese. Abbiamo una priorità ed è quella di non richiudere. Abbiamo già dato e non possiamo ritornare indietro perché questo avrebbe un effetto devastante per noi e la nostra filiera. Per questo siamo favorevoli sia all'introduzione dell'obbligo vaccinale e anche al green pass rafforzato che va in questa direzione".

La segreteria Fipe Parma (Manuel Fava – 0521298811) è a disposizione per eventuali ulteriori necessità.