analytics

Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Ti trovi in: Home > COMUNICATI STAMPA > NO TAX AREA PER LE ATTIVITà commerciali ed artigianali DELLA città

NO TAX AREA PER LE ATTIVITà commerciali ed artigianali DELLA città

21/04/2022

Il Direttore di Ascom Confcommercio Parma Claudio Franchini a Parma Europa: “Manca liquidità alle imprese, chiediamo aiuti a fondo perduto”

Prendiamo spunto da quanto pubblicato sui media locali  per ringraziare il Consiglio Comunale che ha approvato la mozione del Consigliere comunale Luni Colla, appoggiata dal Consigliere Fabrizio Pezzuto, che impegna Sindaco e Giunta ad istituire zone No Tax Area, così come la nostra Associazione chiede da tempo. Tali No Tax Area consistono nel graduale rimborso a fondo perduto di tutti i tributi comunali per le attività commerciali ed artigianali, sia esistenti che di nuovo insediamento, per i prossimi 3 anni, sulla base dei seguenti criteri: per gli assi commerciali urbani più in sofferenza a causa della desertificazione in atto, e per gli esercizi commerciali fino a 250mq, ossia negozi di vicinato.

Quanto approvato in Consiglio è dunque un importante segnale di attenzione verso il commercio di tutta la città, non solo del centro storico, che riconosce e sostiene l’importanza del negozio di vicinato, dei suoi operatori e della sua funzione sociale a servizio alla collettività. Un valore che va preservato per mantenere vive quelle attività locali che ancor più oggi, dopo questi ultimi due anni di pandemia, si trovano a dover affrontare  grandi difficoltà.

La nostra Associazione dunque si rende fin da ora disponibile, con l’attuale o la futura Amministrazione, per definire insieme, la dotazione economica che verrà riservata a questo provvedimento, gli assi commerciali coinvolti oltre che per elaborare i criteri di assegnazione che vadano a favorire le imprese che dimostrino, oggettivamente e da piu tempo, una situazione di sofferenza economica.

 

Claudio Franchini

Direttore Ascom Parma