Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Ti trovi in: Home > NOTIZIE > Nuovo DPCM e zona arancione

Nuovo DPCM e zona arancione

15/01/2021

presidente consiglio conte 2

Il nuovo DPCM, con decorrenza 16 gennaio - 5 marzo, conferma di fatto il precedente DPCM del 3 dicembre, mantenendo la suddivisione dell’Italia in zone colorate di rischio. 

Tra le novità che riguardano i nostri settori segnaliamo in particolare:

- in tutte le zone (gialle, arancioni e rosse) viene introdotto il divieto di asporto dopo le ore 18 per le attività con codice Ateco 56.3 (bar e altri esercizi simili senza cucina) e codice Ateco 47.25 (Commercio al dettaglio di bevande in esercizi specializzati)

- le librerie all’interno dei centri commerciali e similari potranno restare aperte, nei festivi e prefestivi. 

L’Emilia Romagna è confermata zona arancione e pertanto:  

- Sono consentiti gli spostamenti solamente all'interno del proprio comune di residenza senza autocertificazione mentre non ci si può spostare fuori da essi se non per motivi di lavoro, salute o particolari e sempre muniti di autocertificazione. Lo spostamento verso una sola abitazione privata abitata è consentito, nell’ambito del territorio comunale, una volta al giorno (tra le 5.00 e le 22.00) nei limiti di due persone ulteriori rispetto a quelle già ivi conviventi.

Sono consentiti gli spostamenti dai comun con popolazione NON superiore a 5000 abitanti e per una distanza non superiore a 30km dai relativi confini, con esclusione in ogni caso degli spostamenti verso i capoluoghi di provincia.

- Le attività di ristorazione (tra cui bar pub gelaterie pasticcerie ristoranti) sono sospese. Resta consentito solo l'asporto, fino alle 22. Divieto di asporto dopo le ore 18 per le attività con codice Ateco 56.3 (bar e altri esercizi simili senza cucina) e codice Ateco 47.25 (Commercio al dettaglio di bevande in esercizi specializzati). Domicilio sempre consentito.

- Negozi aperti, incluso medie e grandi strutture di vendita, nel rispetto delle norme di sicurezza;

- Nei festivi e prefestivi chiusi gli esercizi commerciali all’interno dei contri commerciali e strutture ad essi assimilabili ad esclusione di alimentari, parafarmacie, farmacie, presidi sanitari, prodotti agricoli e florovivaistici tabacchi edicole e librerie.

 

Clicca qui per consultare il nuovo DPCM